Home Eventi Piedimonte Matese. Trattamento del dolore cronico e cure palliative. A ottobre il...

Piedimonte Matese. Trattamento del dolore cronico e cure palliative. A ottobre il convegno e poi un reparto

1152
0

Il convegno è promosso dall’Unità funzionale Terapia del Dolore e Cure Palliative dell’Ospedale Civile di Piedimonte Matese

La Redazione – Le Strategie di Trattamento del Dolore Cronico e le Cure Palliative nelle attuali Prospettive Assistenziali è il titolo del sesto Convegno di Medicina del dolore nell’Alto Casertano in programma per il prossimo 10 ottobre 2015, col patrocinio di AISD, Comune di Piedimonte Matese, Fondazione Procacci, ISAL (BN), Rotary Alto Casertano.
L’incontro, che si svolgerà presso il Museo Civico “R. Marrocco” di Piedimonte Matese dalle 8.30, è stato promosso dal dott. Bennardo Di Matteo, responsabile dell’Unità funzionale Terapia del Dolore e Cure Palliative dell’Ospedale Civile di Piedimonte, darà modo ai relatori di fare il punto della situazione circa le strategie che il terapista del dolore e il palliativista può adottare per rimediare alla sofferenza del paziente.assistenza_malato terimanle_clarus
A tal proposito, al convegno sarà affiancato il 2° Corso accreditato intitolato Accessi vascolari centrali e rivolto specificamente agli infermieri.
In quella sede, al fine di mettere in rilievo la necessità di una sinergia tra l’ospedale e il territorio, l’accento verrà spostato in particolare sull’importante contributo che oggi il Servizio Ambulatoriale e Day Hospital del nosocomio piedimontese garantisce ai pazienti in condizioni terminali. Con molta probabilità, l’Ospedale civile di Piedimonte si amplierà di un nuovo elemento, ossia un vero e proprio reparto specializzato nelle cure palliative, che andrà ad ampliare ed intensificare l’attuale ambulatorio.
L’attività pluriennale del dott. Di Matteo ha condotto l’Ospedale Civile di Piedimonte Matese ad un nuovo significativo traguardo, ossia la nascita, a breve di un reparto riservato alla terapia del dolore e alle cure palliative.
L’evento del 10 ottobre gode del sostegno, tra gli altri, anche di Associazione Storica del Medio Volturno, Movimento per la Vita, Associazione Medici Cattolici, MEIC, ed AVO.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.