Home Territorio LA TESTIMONIANZA. Terremoto a L’Aquila: “Tanta paura e gente ancora in strada”,...

LA TESTIMONIANZA. Terremoto a L’Aquila: “Tanta paura e gente ancora in strada”, racconta Giovanni Caso

Un giovane di Sant'Angelo d'Alife, testimone del terribile terremoto del 2009, raggiunto al telefono, ci spiega che stanno tutti bene, ma la paura è tornata a bussare forte alle vite di queste persone

2856
0

terremoto l'aquila“Intorno alle 10,30 una forte scossa che ci ha fatto uscire  per strada, seguita da altrettante 2 scosse lunghissime… L’Epicentro, come confermato dall’INGV è intorno a Montereale“.

Sono le parole di Giovanni Caso, di Sant’Angelo d’Alife che vive a pochi chilometri da L’Aquila, dove insegna, e qui ha costruito la sua famiglia. Clarus si è messo in contatto con lui per chiedere, ad un testimone diretto, la situazione.
Scosse forti, ma soprattutto lunghe. Al momento la paura è tanta; speriamo che si calmi presto“.
Parole che trapelano solo disorientamento per quanto è avvenuto nuovamente in Italia centrale: nel giro di un’ora, ben tre scosse – la più forte di magnitudo 5.6 – hanno portato paura e pericolo, ancor più se si pensa che la neve degli ultimi giorni aveva già reso difficili i collegamenti.
“Nonostante il freddo – spiega Giovanni – ci sono persone ancora in strada, al riparo nelle auto; il problema sarà a fine giornata, quando le temperature caleranno ulteriormente”.
Le scosse sono state avvertite chiaramente anche a Roma, dove molte scuole e uffici sono stati fatti evacuare; paura anche a Napoli, a Firenze, in Emilia Romagna.
Anche in Alto Casertano, come già avvenuto in precedenza, hanno oscillato lampadari e nei piani più alti delle case il sussulto si è avvertito distintamente.
Per motivi di cautela, a Roma sono state chiuse temporaneamente tutte le linee della metro; i caselli autostradali dell’A24 sono stati tutti chiusi, mentre è stato impedito il transito ai mezzi superiori alle 7.5 tonnellate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.