Home Dalla Campania San Leucio. Si arricchisce l’esperienza del coro “Collecini-Giovanni XXIII”

San Leucio. Si arricchisce l’esperienza del coro “Collecini-Giovanni XXIII”

Dopo i successi ottenuti al "Concorso Nazionale per giovani solisti, musica da camera, orchestra e cori" e al "V Concorso Europeo di Esecuzione Musicale Jacopo Napoli”, i giovani coristi si preparano per le prossime rassegne scolastiche, nazionali e internazionali

1523
0
CONDIVIDI

Continua a crescere il coro dell’Istituto Comprensivo “Collecini – Giovanni XXIII” di S. Leucio – Caserta, nato nel mese di ottobre 2016 per volontà del dirigente scolastico, la dott.ssa Angelina Di Nardo affidando al prof. Claudio De Siena il compito della scelte delle voci e della direzione. A comporre il coro sono trentanove allievi delle classi prime e seconde della Scuola secondaria di primo grado dei plessi S. Leucio, Castel Morrone e Casola.
Dopo la prima uscita pubblica, avvenuta il 16 dicembre 2016, sono due i Concorsi che hanno visto di recente il Coro dell’Istituto partecipare con entusiasmo, dando prova di talento e passione per il canto. Il 24 marzo i coristi si sono distinti nella sesta edizione del Concorso Nazionale per giovani solisti, musica da camera, orchestre e cori, svoltosi a Sapri (Sa), che ha permesso loro di ricevere il Primo Premio (98/100) grazie a un’esibizione considerata dalla giuria opera della “miglior formazione corale”. Lo scorso 5 aprile, in trasferta a Cava de’ Tirreni, il Coro si è aggiudicato il Primo Premio Assoluto per la categoria “scuole”, con un punteggio di 99/100, al V Concorso Europeo di Esecuzione Musicale “Jacopo Napoli”.

Piuttosto nutrito è il repertorio che il Coro dell’Istituto casertano esegue nelle varie occasioni: brani appartenenti alla canzone napoletana popolare e d’autore, sia a una che a due voci, nei diversi stili polifonici, elaborati e trascritti dal direttore Claudio De Siena, che è anche pianista accompagnatore.
I prossimi impegni previsti riguardano le partecipazioni a concorsi scolastici indetti dal MIUR e ad altri concorsi corali nazionali ed internazionali.
L’importanza della musica corale nella crescita dell’allievo è fondamentale perché lo arricchisce di valori unici che solo la musica può dare, inoltre gran parte dei coristi studiano anche strumento musicale (essendo la Collecini – Giovanni XXIII scuola media a indirizzo musicale), per cui cantare in un coro risulta essere un valore aggiunto. I coristi stanno scoprendo, attraverso la canzone napoletana, un mondo musicale completamente nuovo, avvicinandosi sempre più ai valori veri della nostra terra.

Guarda il Video della celebre canzone ‘O surdato nnammurato elaborata dal maestro De Siena, interpretata dagli allievi del Coro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

l'informativa sulla privacy


Place your text here