Home Territorio Consorzio di Bonifica Sannio-Alifano. Bilancio in pareggio per l’anno 2017

Consorzio di Bonifica Sannio-Alifano. Bilancio in pareggio per l’anno 2017

Si è riunito ieri (21 dicembre) il Consiglio dei Delegati del Consorzio di Bonifica del Sannio-Alifano. All'ordine del giorno il pareggio di Bilancio dell'anno finanziario che sta per terminare

1432
0

È stato presentato ieri, 21 dicembre, il Bilancio dell’ultimo anno di servizi del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano, sotto la presidenza Santagata. Il Consiglio dei Delegati, riunitosi presso la Sala conferenze dell’Ente consortile, ha preso atto e comunicato il pareggio di Bilancio, risultato più che positivo, dopo precedenti chiusure in negativo.
L’impegno portato avanti dall’intera squadra amministrativa del Consorzio ha sortito effetti più che soddisfacenti, con l’approvazione del Bilancio di Previsione 2017, ammesso al visto di legittimità e merito da parte della Regione Campania con Decreto dirigenziale n. 32 del giorno 11.09.2017.

Sezione “Entrate” (VALORE DELLA PRODUZIONE). Ruoli di contribuenza.
È stata pienamente rispettata la previsione di bilancio di applicare ai ruoli 2017 solo un incremento pari al 2% rispetto ai valori del consuntivo 2016. – Tanto è stato certificato in data 20.12.2017 con nota prot. 5509 dal Direttore dell’Area Tecnico-Agraria, responsabile ad interim anche dell’Ufficio Catasto.
Contributi della Regione Campania.
Sono stati confermati da parte della Regione Campania il contributo di cui all’art. 10 della L.R. n. 4/2003 -quale “sostegno alla gestione” (ossia alle spese di esercizio) sostenute dai Consorzi per lo svolgimento delle loro attività istituzionali- e quello di cui all’art.8, comma 6, al fine di concorrere al contenimento spese per il consumo di energia elettrica relativo all’esercizio degli impianti pubblici di bonifica e di irrigazione. Diversamente, il contributo regionale relativo alle spese di manutenzione -ex art.8, comma 3, della L.R. n. 4/2003- inizialmente indicato nel “bilancio gestionale della Regione Campania 2017”, per un importo complessivo di € 500.000,00 di competenza libera, è stato successivamente reso indisponibile dall’Autorità regionale per far fronte ad altre sopravvenute esigenze della regione stessa.
Sezione “Uscite” (COSTI DELLA PRODUZIONE). Razionalizzazione dei costi.
Come preannunciato in sede di previsione all’inizio dell’anno, anche in seno al Consorzio è stata attuata una sistematica azione di contenimento delle voci di spesa che si è estesa a tutti i capitoli in cui sono suddivisi in bilancio i COSTI DELLA PRODUZIONE, ossia: Per materie di consumo e componenti (punto 6); Per servizi (punto 7); Per godimento beni di terzi (punto 8); Per il personale (punto 9).

Più che buono anche il risultato del processo di spending review messo in pratica nell’anno che sta per chiudersi, che ha determinato risparmi valutabili in oltre € 225.000,00, con riferimento al Settore Catasto –spese elaborazione ruoli e stampa e spedizione avvisi di pagamento-, Opere Irrigue – manutenzione cabine elettriche media tensione etc.-, Affari generali e personale – assicurazioni consortili, contenzioso e personale.
Una nota di merito va attribuita anche a quanto ottenuto in seguito alla  rinegoziazione del mutuo in essere con la Banca Popolare dell’Emilia Romagna (BPER).
Bisogna precisare, dunque, che l’equilibrio raggiunto dall’assetto economico del Consorzio di Bonifica rappresenta un punto di arrivo più che significativo, nonostante i costi maggiori dell’energia elettrica  dovuti alla stagione estiva 2017 eccezionalmente siccitosa; ai debiti contratti dal Consorzio quali quote annuali di partecipazione all’ASI CASERTA, non corrisposte (per poco meno di € 75.000,00); agli accantonamenti per le spese derivanti dai contenziosi di anni pregressi, ormai definiti (per circa € 150.000,00).
Altra importante notizia è il rinnovo del Contratto di Tesoreria con la Banca di Credito Popolare di Torre del Greco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.