Home Dalla Campania Caserta. Per il terzo anno, la Reggia riapre a Pasqua e Pasquetta

Caserta. Per il terzo anno, la Reggia riapre a Pasqua e Pasquetta

Saranno ammessi alla visita degli Appartamenti storici solamente 6mila visitatori al giorno: non si potrà campeggiare nel Parco e l'Orto botanico sarà accessibile solo su prenotazione

338
0

Rapidamente, 25 lunghi anni di oblio e di cancelli serrati stanno diventando un vago ricordo: la Reggia vanvitelliana, simbolo e vanto di Caserta, riaprirà per il terzo anno consecutivo nei giorni di Pasqua e Pasquetta.

Il monumento borbonico, patrimonio dell’Umanità dal 1997, sarà cosi visitabile il 21 ed il 22 aprile, al ritmo di 6mila visitatori giornalieri, di cui una prima metà al mattino ed una seconda al pomeriggio, onde evitare le file di turisti e le lunghe attese che negli anni precedenti hanno dato vita a strascichi di polemiche.

Fin qui, tutto ciò che attiene alla visita degli Appartamenti storici: per quanto concerne invece il Giardino Inglese e l’Orto botanico accanto alla fontana di Diana e Atteone, la direzione della Reggia, nella persona di Antonio Lapis, ha deciso di porre maggiore attenzione alla tutela degli ecosistemi interni, stabilendo che la visita al sito possa avvenire solo attraverso prenotazione.

Per mantenere il decoro del Palazzo reale e del Parco retrostante sarà tassativamente vietato campeggiare od introdurre palloni, cibi bevande ed attrezzature di svago.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here