Home Sport Castello Matese. Gli All Greens campioni regionali di Basket under 16

Castello Matese. Gli All Greens campioni regionali di Basket under 16

La vittoria è avvenuta lo scorso fine settimana presso la tendostruttura di Castello del Matese, in presenza di alcuni rappresentanti delle Istituzioni locali

328
0

I giovani di All Greens, la squadra di Basket locale, hanno vinto la finalissima del Campionato regionale Under 16. Una grande vittoria per tutto il Matese, che finalmente primeggia in Campania. La tendostruttura di Castello del Matese ha ospitato in due giorni (8 e 9 giugno) semifinali e finali: alle 17.00 quella per il terzo posto, che ha visto contendersi il bronzo i Caudini di Airola e il team napoletano Zero90nove; alle 19.00 invece la finalissima che gli Alls Greens di Piedimonte Matese si sono aggiudicati sconfiggendo 56 a 44 la formazione di Sala Consilina.

Una partita davvero emozionante, soprattutto negli ultimi due quarti, del resto, il titolo conteso era di una certa importanza. Gli ospiti hanno assistito a un momento di sportività e, a seguire, alla cerimonia di premiazione degli atleti di Sala Consilina e a un momento di solidarietà riservato, da entrambe le tifoserie, a un ragazzo di Sala infortunatosi al braccio. La vittoria è spettata alle “canotte verdi”, che hanno avuto la meglio e sono state premiate. Il sindaco di Castello del Matese, Antonio Montone, ha rilasciato loro una targa in omaggio, a tutti è stata conferita la medaglia in presenza delle autorità tra cui il consigliere provinciale Gianluigi Santillo e l’assessore regionale al Lavoro Sonia Palmeri, che ha sottolineato come lo Sport rappresenti una grande opportunità di crescita personale per ogni atleta, e un momento di forte visibilità in questo momento in vista delle Universiadi che la Campania si appresta ad ospitare con onore e con i servizi predisposti per l’occasione.

La festa degli All Greens
Tutto il merito ai campioni allora, a cominciare dai coach Roberto Ciccarelli e Diego Riselli, dal palymaker Elvio Macera, fino alle guardie (Salvatore Pontillo, Pasquale Ciardiello, Giovanni Fragola, Christian Rossolino, Gianlorenzo Valentino, Luca Granitto, Domenico Savoia) e alle ale (Giovan Giuseppe Grillo, Marco Zappulo, Yuri Derkach e Luca Natale). Agli atleti i complimenti di tutto un territorio, per il quale rappresentano un esempio di sana aggregazione che può portare lontano, dimostrando come i limiti che una zona di provincia possiede possono diventare opportunità. Agli amministratori e alle Istituzioni lo sprone a fare dello Sport una delle chiavi con cui accedere ad altri temi più grandi, quali il rispetto, la crescita consapevole, l’educazione al pluralismo, al dialogo e al rispetto delle differenze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here