Home Territorio Ospedale Piedimonte Matese, quali prospettive? Se ne parla in un convegno

Ospedale Piedimonte Matese, quali prospettive? Se ne parla in un convegno

Oggi pomeriggio (7 novembre) alle 17.00 nella Biblioteca comunale "Aurora Sanseverino" il Convegno promosso da Cittadinanzattiva, in collaborazione con Associazione Storica del Medio Volturno e Amici di Pericle

393
0

ospedale-civile-piedimonte-matese-2L’Ospedale “Ave Gratia Plena” di Piedimonte Matese sarà protagonista del convegno in programma per oggi pomeriggio (7 novembre), alle 17.00, presso la Biblioteca comunale “Aurora Sanseverino”. Ospedale Civile AGP di Piedimonte Matese: quali prospettive? è il titolo dell’incontro, promosso da Cittadinanzattiva Matese con la collaborazione dell’Associazione Storica del Medio Volturno e Amici di Pericle.

Nel corso del Convegno, a relazionare sullo sviluppo dell’Ospedale civile attraverso un excursus storico su ciò che esso ha rappresentato e continua a rappresentare per l’Alto Casertano e il Matese, grazie all’efficienza che offre e alla professionalità del personale medico e paramedico, sarà il dottore Rosario Di Lello (Luoghi di assistenza e cura in Piedimonte Matese e paesi limitrofi). Qual è la condizione in cui si trova oggi il Presidio matesino? La risposta a questo interrogativo sarà proposta dal dottor Mario Leone nel suo intervento Ospedale Civile AGP di Piedimonte Matese: nuova configurazione e riscchi connessi.

La situazione attuale del Nosocomio matesino, il suo ruolo sul territorio e la questione relativa al suo depotenziamento causato dal mancato riconoscimento come DEA di primo livello, la possibile chiusura del Punto Nascita. Queste problematiche sono al centro di un dibattito, iniziato da mesi, su cui continua a focalizzarsi l’attenzione di cittadini, istituzioni, professionisti e associazioni, che portano avanti l’impegno a preservare il ruolo di punto di riferimento che l’Ospedale riveste per numerose comunità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here