Home Territorio Rifiuti urbani, quale la regione più costosa? Scopriamolo con Cittadinanzattiva

Rifiuti urbani, quale la regione più costosa? Scopriamolo con Cittadinanzattiva

L'associazione Cittadinanzattiva promuove l'"Osservatorio Prezzi e Tariffe sui rifiuti", e comprende i dati relativi alla gestione dei rifiuti a livello nazionale, diviso per regioni

748
0

È consultabile online il report “Rifiuti urbani – Indagine annuale su costi, qualità e tutele“, i dati inerenti alla gestione del servizio di raccolta dei rifiuti a livello nazionale, regione per regione. Il dossier nasce dall’iniziativa di Cittadinanzattiva, “Osservatorio Prezzi e Tariffe sui rifiuti”, e comprende tutte le informazioni sul servizio, a cui si aggiungono notizie su altre prestazioni locali, allo scopo di tenere aggiornati i cittadini sui servizi a loro disposizione, sui vantaggi e sulle possibilità di accedervi.

Il report, presente sulla piattaforma Più Sai Più Sei, che si riferisce al progetto “Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino”, finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico (DM 7 febbraio 2018) per l’adesione ad Agenda 2030. In base ai dati del dossier, la regione in cui si spende di più per il servizio dei rifiuti è la Campania (421 euro), mentre il Trentino Alto Adige risulta quella più dedita al risparmio, con soli 190 euro. Nel complesso, nell’anno 2019, ogni famiglia ha speso 300 euro, senza dubbio una cifra gravosa per due famiglie su tre.

Per essere sempre aggiornati sui servizi, sui diritti, sulle forme di tutela dei consumatori, basta collegarsi all’indirizzo cittadinanzattiva.it/informap.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.