Home Arte e Cultura Archivio Storico del Caiatino. Presentazione del nono volume di un’opera che “costruisce...

Archivio Storico del Caiatino. Presentazione del nono volume di un’opera che “costruisce memoria”

Giovedì 22 luglio l'Archivio verrà presentato a Caiazzo nel cortile delle Suore Povere Figlie della Visitazione alle 18.30

858
0

Giovanna Corsale – Giovedì 22 luglio a Caiazzo alle 18.30, nel cortile delle Suore Povere Figlie della Visitazione, sarà presentato il nono numero dell’Archivio Storico del Caiatino. Si realizza così quella che tre anni fa, quando fu presentato l’ultimo numero, era nata come una promessa, ossia quella di dare alle stampe il successivo in occasione del quarantesimo compleanno dell’Associazione. Ebbene, quella promessa è stata mantenuta e così l’Associazione, guidata dalla presidente Ilaria Cervo, propone al pubblico il nono volume dell’opera nel 2021, frangente di un’attualità ancora provata dalla pandemia.

Ilaria Cervo, presidente Associazione Storica del Caiatino

Sono pagine dense quelle dell’Archivio, pagine alle quali storici e studiosi locali affidano il loro assiduo e scrupoloso ricercare tra documenti, atti giuridici e amministrativi, corrispondenze, ecc. La “corposa pubblicazione (quasi 500 pagine!), geograficamente parlando, sconfina un po’, accogliendo studi condotti in aree diverse da quella dell’ex diocesi di Caiazzo, ma che con essa hanno tuttavia delle connessioni evidenti”, così la presidente Ilaria Cervo nel testo della Presentazione al volume.

Numerosi gli studiosi e gli storici locali e non, autori di contributi che arricchiscono la Rivista, proseguendo una collaborazione con l’Associazione del Caiatino che dura da tempo: Nicola Santacroce, Gianrufo Sparano, Gioacchino Ascione, Gaetano Locci, Luigi Russo, Giuseppe Rolandi, Lidia Di Lorenzo, Aldo Cervo, Tommaso Tartaglione, Giulia Fontana, Imma Ascione.
Un pensiero speciale, di cui la dottoressa Ilaria Cervo si fa portavoce, va al dottore Stefano Mennillo, scomparso a gennaio scorso, per circa due anni Sindaco Revisore dell’Associazione, “un pensiero di profonda gratitudine per l’entusiasmo che ci ha lasciato in eredità verso la ricerca d’archivio e per l’amore che ha avuto e che ha tradotto in atti concreti per la nostra Associazione”.

Dalla storia di Fabio e Ottavio Miro Frangipane a quella di antiche famiglie caiatine in due relazioni sul Feudo di Caiazzo tra il XVI e il XVII secolo; dalla ricostruzione del Catasto Onciario di Caiazzo alla condizione di Terra di Lavoro nella corrispondenza ufficiale tra Stato e Chiesa; dal cardinale Serra di Cassano alle Stragi che hanno avuto come scenario di guerra Caiazzo, e tanti argomenti ancora.

L’Archivio Storico è il prodotto di un lavoro che non si è mai fermato, neppure in piena emergenza, ma che anzi è stato intensificato durante i periodi di chiusura forzata, con riflessioni, correzioni, aggiunte e limature che oggi consegnano al lettore un’opera preziosa per la conoscenza del territorio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.