Home Arte e Cultura “Era de maggio”, al Monastero di Ruviano protagonista la musica classica napoletana

“Era de maggio”, al Monastero di Ruviano protagonista la musica classica napoletana

Continua una tradizione che dura dalle origini della comunità monastica. Domenica 19 giugno alle 18.00 i brani più famosi della musica classica napoletana interpretata da artisti lirici

729
0

La comunità monastica di Ruviano dà il via a una nuova stagione musicale, proseguendo così una tradizione che anima la vita del Monastero sin dagli albori della sua esistenza. La proposta concertistica sarà inaugurata domenica 19 giugno alle 18.00 con …Era de maggio…, concerto di musica napoletana in cui si esibiranno il soprano Daniela Bruera, i tenori Alessandro Franzese, Lucio Lupoli e Francesco Marsiglia; il baritono Marco Cristarella Orestano insieme a Mariateresa De Sio, Martina Zaccaro e Amalia Sabino e con l’accompagnamento strumentale di Daniele Staiano alla chitarra e Alessandro Marsiglia al pianoforte. (Scarica la locandina del concerto)

La magia dei classici della musica partenopea la farà da padrona di una serata in cui a trionfare sarà il felice connubio tra voce e strumento, che uniti riproducono il bello che racconta Dio. La capacità dell’uomo di elevarsi fino a colmare il proprio animo di gioia si esprime attraverso il talento degli artisti che si esibiranno nei brani scelti della sublime tradizione napoletana, non a caso il titolo della kermesse si richiama alla celebre canzone composta da Mario Costa riferendosi alla poesia di Salvatore Di Giacomo.

La tradizione concertistica della comunità di Ruviano
I primi concerti avvenivano addirittura nel cantiere del monastero in costruzione; questi concerti operistici (intitolati L’Opera per un’opera di Dio) hanno visto negli anni presentare esecuzioni integrali (o quasi) di grandi opere liriche. Abbiamo così avuto nel 2009 La traviata di Giuseppe Verdi, nel 2010 L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti, nel 2011 uno spettacolo composto dall’ultimo atto del Rigoletto di Giuseppe Verdi e dall’ultimo atto de La bohème di Giacomo Puccini, nel 2012 ancora uno spettacolo composito con il primo atto di Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart e da un’ampia sintesi del Don Giovanni sempre di Mozart e nel 2013 la rappresentazione integrale de Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini. Nel 2016 abbiamo scelto di rappresentare il Musical L’uomo sulla breccia, composto integralmente da fratelli dell’Associazione “L’Esperienza” sulla vicenda del nostro San Roberto di Molesme. Abbiamo anche avuto nel 2017 un concerto di arie e duetti da opere. Speriamo di riprendere in qualche modo questa consuetudine (fonte monasterodiruviano.eu).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.