Home Territorio Alvignano. Annamaria Mone, premio al talento e al territorio

Alvignano. Annamaria Mone, premio al talento e al territorio

La chef Annamaria Mone, 39 anni di Alvignano, si aggiudica le "5 stelle d'oro della Cucina", riconoscimento conferito dall'Associazione cuochi a Firenze, grazie al suo piatto a base di Maialino Casertano

818
0

Giovanna Corsale – Ancora un talento nostrano si afferma con creazioni, frutto di una passione coltivata quotidianamente, che mettono in risalto la ricchezza del territorio matesino e altocasertano. Stavolta a distinguersi per la sua bravura è Annamaria Mone, 39enne originaria di Alvignano, la quale si è aggiudicata le 5 stelle d’oro della Cucina, il premio che viene conferito dagli esperti dell’Associazione italiana Cuochi a Firenze nelle mani di chef autori di pietanze in grado di esaltare e diffondere la “buona cucina nel mondo”.

Il piatto che ha permesso a Simone Falcini, presidente dell’Associazione, di conferire ad Annamaria questo importante riconoscimento è il Filetto di maialino Casertano panato con pane raffermo e broccoli disidratati su purea di ceci del Matese e zafferano con filamenti di paprica dolce, una sintonia perfetta tra gli elementi sapientemente combinati ha dunque assicurato alla giovane chef alvignanese l’ennesimo riconoscimento.

Già in precedenza, infatti, Annamaria Mone si era distinta ricevendo a Parma il Trofeo internazionale Heinz Beck, che prende il nome dal famoso cuoco stellato, portando a conoscenza il territorio matesino e altocasertano attraverso piatti che ogni giorno vedono la giovane cuoca all’opera presso il Sogno dream house, ristorante che si trova a Caiazzo dove è possibile saggiare le bontà elaborati con dedizione e bravura da Annamaria, raccontando ogni giorno un “territorio che è ricchissimo di prodotti di eccellenza”, come lei stessa afferma.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.