Home Territorio Una messa per i defunti degli alvignanesi all’estero. Quando i social riuniscono...

Una messa per i defunti degli alvignanesi all’estero. Quando i social riuniscono le comunità

Domenica 4 dicembre al Santuario dell'Addolorata il gruppo facebook "Alvignanesi all'estero" organizza una messa in memoria dei defunti dei concittadini residenti fuori regione e fuori dall'Italia

484
0

Quando i social diventano motivo per ricucire legami o per tenere salde le proprie radici…
Accade ad Alvignano con il gruppo facebook Alvignanesi all’estero che riunisce 350 iscritti, la gran parte concittadini residenti in tutto il mondo, finanche in Cina. Il web si conferma occasione per incontrare i più lontani come spesso accade: una porta aperta, la pagina curata da Vincenzo Corniello e Marco Zullo, da cui rientrano in famiglia decine e decine di alvignanesi partiti per lavoro e residenti altrove ormai da decenni; la pagina facebook si conferma una sorta di casa dove rivedersi, parlare, conoscere ciò che accade in paese, come cambiano le frazioni e le strade di Alvignano dove essi sono cresciuti.
Un legame che si rafforza da quando – era il 2015 la prima volta – gli amministratori del gruppo si fanno promotori in paese di una Messa in suffragio dei defunti degli alvignanesi all’estero: preghiera e solidarietà sono le parole che accompagnano l’iniziativa che vede oltre alla Celebrazione e al ricordo dei cari anche la disponibilità di offerte economiche finalizzate a sostenere ogni volta un piccolo restauro o manutenzione straordinaria delle parrocchie di Alvignano. Le chiese di Alvignano in questo modo vivono anche grazie al supporto dei figli più lontani che non dimenticano i luoghi della loro formazione, dei loro affetti, dei momenti di festa religiosa a cui sono eternamente legati.
L’iniziativa infatti si è sempre mossa in accordo con i sacerdoti del paese ed anche questa volta don Alessandro Occhibove e don Francesco Vangeli alla guida della comunità locale hanno pianificato con gli organizzatori la prossima Celebrazione domenica 4 dicembre alle 11 presso il Santuario dell’Addolorata; collabora all’iniziativa anche l’associazione “Piccolo mondo contadino alvignanese”. Come da programma, al termine della Messa, sarà proiettato un video con le foto dei cari defunti (saranno circa 150) accompagnato dalle musiche – Credo, Agnus Dei e Ave Maria – composte dal maestro Luigi Corniello, illustre riferimento artistico in paese, eseguite in questa occasione da suoi ex allievi Lina De Marco, soprano; Michele Leone, pianista; Aldo D’Onofrio, violinista.

Un evento che tocca da vicino l’intero paese e non solo chi è direttamente coinvolto nella organizzazione o nel ricordo dei propri cari; l’affissione del manifesto funebre che ricorda questo appuntamento è ormai richiamo per tutti i cittadini con il pensiero affettuoso per chi è partito e non ha più fatto ritorno ad Alvignano ma ha portato con sè un pezzo di storia del proprio paese. E’ momento che parla anche ai più giovani raccontando i valori dell’unità e degli affetti familiari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.