Home Chiesa e Diocesi Piana di Monte Verna. Per la Madonna di Loreto la reunion di...

Piana di Monte Verna. Per la Madonna di Loreto la reunion di aviatori in servizio e in congedo

Il 10 dicembre, nel giorno della festa della Madonna di Loreto, patrona dell'Aviazione, nel paese è stata celebrata una Messa con la presenza di piloti e del cappellano militare don Emilio Di Muccio

882
0
Nunzia Cecere – Per la prima volta, lo scorso 10 dicembre è stata celebrata solennemente a Piana di Monte Verna, la Madonna di Loreto, patrona degli aeronauti e per tale occasione è stata esposta l’effige della Madonna Nera nella chiesa parrocchiale di Spirito Santo. Numerosi pianesi infatti, in servizio ed in congedo, appartengono a tale Arma.
La celebrazione è stata officiata dal Cappellano Militare Don Emilio Di Muccio e concelebrata da Don Salvatore di Chello, parroco di Piana e don Antonio di Lorenzo vicario della forania di Caiazzo. Folta rappresentanza, alla Cerimonia, dell’Associazione Arma Aeronautica sez.Caserta guidata dal presidente il Gen. E. Rubino (l’Associazione è legata da qualche anno alla comunità di Piana, tanto da aver donato al paese una mostra scientifica permanente, meta di visite didattiche da parte di istituti scolastici).
Alla funzione ha presenziato il Sindaco Stefano Lombardi, ed una rappresentanza dell’Amministrazione Comunale.
 Da sapere 
Quando la Madonna Nera è divenuta protettrice degli aviatori(ed anche astronauti)?
Fu Papa Benedetto XV a nominare, con il Breve Pontificio del 24 marzo 1920, la Beata Vergine di Loreto Patrona di tutti gli aeronauti, accogliendo così i desideri dei piloti della prima guerra mondiale. La protezione di Maria, pertanto, non si evoca e non si limita all’attività di volo militare, ma si riferisce ad ogni persona che viaggia e a quanti, sono responsabili della sicurezza e della tranquillità di coloro che sono trasportati. Il Santo Padre approvò anche la formula di benedizione degli aerei, che fece inserire nel Rituale Romano.
Durante la cerimonia è stato amministrato anche in battesimo, il primo, dopo tanti anni , nell’antico Fonte Battesimale del Santuario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.