Home Chiesa e Diocesi Terremoto Siria e Turchia. Domenica 26 marzo la Colletta nazionale, c’è ancora...

Terremoto Siria e Turchia. Domenica 26 marzo la Colletta nazionale, c’è ancora tempo per donare

Fino a domenica 26 marzo le offerte raccolte in chiesa sono destinate alle popolazioni di Turchia e Siria. Il ricavato sarà trasmesso alla Caritas nazionale entro il 30 aprile dagli uffici Caritas diocesani

526
0
Terremotati Aleppo (Foto parrocchia Latina)

Manca poco per dare il proprio sostegno alle popolazioni di Siria e Turchia che sono state colpite dal terremoto dello scorso febbraio. Cadrà domenica prossima, 26 marzo, la giornata per la Colletta nazionale, che i Vescovi cattolici italiani hanno promosso per contribuire al supporto di quelle terre devastate dal sisma. Le offerte raccolte in ogni chiesa saranno integralmente inviate a Caritas Italiana entro 30 aprile 2023, tramite gli Uffici Caritas diocesani. Totale adesione all’iniziativa della CEI da parte delle parrocchie delle diocesi di Teano-Calvi, Alife-Caiazzo e Sessa Aurunca guidate da mons. Giacomo Cirulli, dove la solidarietà non si ferma.

Intanto, un segnale di impegno molto significativo viene anche dall’Unione Europea e dai donatori internazionali, i quali hanno stanziano 7 miliardi di euro a favore di Turchia e Siria. Ad annunciarlo è la Commissione europea in una nota: “Oggi è un’ottima giornata per la solidarietà internazionale. Insieme ai nostri partner, abbiamo raccolto complessivamente 7 miliardi di euro per sostenere le popolazioni della Turchia e della Siria, a seguito dei devastanti terremoti.

Oltre la metà di questo impegno proviene dal Team Europe. Abbiamo dimostrato al mondo che stiamo sostenendo chi ha bisogno. E siamo sempre al fianco dei nostri partner”, ha dichiarato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. (Fonte SIR)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.