Home Curiosità Rifugi di montagna, nasce il portale Cai in aiuto agli escursionisti: indicazioni...

Rifugi di montagna, nasce il portale Cai in aiuto agli escursionisti: indicazioni per pernottare e mappe per camminare

Entro la prossima estate sarà online il sito in cui prenotare rifugi e consultare mappe; vantaggi economici per i rifugisti che vorranno inserire inserzioni personalizzate

270
0

È in arrivo il “Portale Cai dell’escursionista”, che permetterà ad escursionisti, camminatori e alpinisti per individuare facilmente i rifugi e le strutture ricettive in quota dove pernottare lungo sentieri, cammini e vie alpinistiche.
A realizzarlo è il Club alpino italiano, con il supporto del ministero del Turismo, che annuncia l’avvio entro l’inizio della stagione estiva di questo nuovo servizio, importante per il turismo di montagna. Attraverso il portale, all’indirizzo prenotarifugi.cai.it, sarà possibile prenotare da qualsiasi dispositivo il pernottamento nei rifugi del Cai, in quelli privati, nelle foresterie e nei punti tappa lungo gli itinerari escursionistici e alpinistici selezionati, riducendo drasticamente i tempi per organizzare un’escursione di più giorni.
Il nuovo sistema di booking online targato Cai sarà multilingue (italiano, inglese, francese e tedesco), intuitivo e di facile consultazione, e verificherà automaticamente periodi di apertura delle strutture e disponibilità di alloggio.
Nel portale sarà presente un sistema cartografico con le tracce dei sentieri e dei cammini, 100 mila km dei quali sono già online.
Per la prima volta un gestionale online consentirà di prenotare i singoli posti letto. Sarà possibile effettuare una ricerca per nome della struttura, per luogo oppure navigando sulla mappa cartografica, con le strutture ricettive che compariranno durante l’esplorazione di una singola area.

 Info utili per i rifugisti. Con questo progetto il Cai intende anche favorire e semplificare la gestione delle prenotazioni ai rifugisti, che potranno personalizzare la pagina della propria struttura inserendo informazioni su prezzi, periodi di apertura e posti letto, oltre a foto e descrizioni. Il gestore riceverà notifiche per tutte le prenotazioni ricevute, con aggiornamenti in tempo reale.
I pagamenti delle caparre potranno essere effettuati con carta di credito, bonifico e Paypal. Gli importi saranno accreditati in pochi giorni con una commissione di appena il 3,45%.
Da lunedì scorso i gestori possono richiedere l’inserimento del proprio rifugio o della propria struttura ricettiva nella piattaforma. Per il primo anno il servizio del portale sarà gratuito per i rifugi del Cai e per i punti tappa ufficiali del Sentiero Italia Cai, mentre ammonterà a 50 euro per le altre strutture. Dal secondo anno in poi il costo annuale ammonterà per tutti a 130 euro

Fonte SIR (da L’Azione, Vittorio Veneto)

Foto Cai Piedimonte Matese

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.