Home Territorio Tassa auto. Dopo il disappunto dei cittadini, la risposta della Regione

Tassa auto. Dopo il disappunto dei cittadini, la risposta della Regione

572
0

Un aumento pari alla spesa di un cappuccino giornaliero

A quanti avessero pagato a gennaio la tassa, secondo le tariffe dell’anno precedente, è data la possibilità di versare il 10% in più richiesto dalla Regione presso gli Uffici postali.

Sull’aumento della tassa di circolazione sono intervenuti gli assessori regionali al Lavoro Severino Nappi e alle Politiche sociali Ermanno Russo chiarendo i motivi della scelta che ha condotto ad una maggiorazione del 10% del bollo annuale: “L’aumento, il cui ammontare complessivo e’ stimato intorno ai 36 milioni di euro, servirà a sostenere in parte l’assistenza sociale (disabili e non autosufficienti, minori che hanno condizioni familiari particolarmente critiche e anziani bisognosi di assistenza domiciliare) ed in parte il ‘Fondo per la gestione delle crisi e dei processi di sviluppo’. Misure concrete per impedire i licenziamenti dei lavoratori delle aziende in crisi nella nostra regione. Misure per i lavoratori e le famiglie più colpite. In Campania un aumento del bollo non si verificava da sette anni mentre era altre regioni d’Italia hanno già vissuto l’esperienza. “Abbiamo chiesto un piccolo sacrificio – hanno dichiarato gli assessori –  Per tutti si tradurrà in ‘un cappuccino al mese’ per rispondere a queste esigenze, per aiutare chi ha più bisogno.

E’ possibile versare il 10% in più sul corrente postale n. 7807 intestato a Regione Campania, con causale “differenza tassa automobilistica 2012”. Il bollettino di versamento dovrà essere compilato in ogni sua parte ponendo la massima attenzione per evitare che eventuali imprecisioni possano pregiudicare i riscontri da parte della Regione, che in ogni caso saranno avviati decorsi sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge regionale.  (fonte www.regione.campania.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.