Home Territorio Piedimonte e Piano urbanistico, nuovi sviluppi

Piedimonte e Piano urbanistico, nuovi sviluppi

471
0

Martedì scorso una riunione in Comune tra i soggetti coinvolti nella redazione dello strumento di sviluppo urbanistico

L’adozione del Puc, il Piano urbanistico comunale, è più vicina per il comune di Piedimonte Matese. Lo sostiene l’amministrazione comunale del capoluogo matesino, che in un comunicato parla dell’ incontro che si è svolto martedì scorso  al Municpio, utile a fare il punto della situazione sulla questione Puc che si trascina da diverso tempo.Un incontro proficuo, dice l’assessore delegato Attilio Costarella, presente con Pietro Terreri responsabile del Settore Territorio e Ambiente, Lorenzo Pescatore responsabile del Procedimento ambientale, il preside della Facoltà di Architettura della Sun Carmine Gambardella, istituto incaricato della redazione del Piano. C’era anche Gennaro Capasso per l’Autorità di Bacino Liri-Garigliano-Volturno, con cui il Comune ha stipulato un protocollo d”intesa per lo studio del suolo cittadino. Proprio lui ha fornito ai presenti un crono-programma per consegnare la documentazione relativa alla riperimetrazione e specificazione delle zone di rischio idrogeologico di tutto il territorio comunale.
In particolare si è impegnata a fornire entro la prima metà del mese di Luglio gli elaborati tecnici relativi alla riperimetrazione delle zone di rischio dell’area di Sepicciano. Nello stesso mese la specificazione del grado di rischio all’interno delle aree riperimetrate, e subito dopo la riperimetrazione delle zone di rischio per il centro urbano.
Gambardella ha dichiarato d’essere in attesa degli studi effettuati  dall’Autorità di Bacino per poter portare a compimento la definizione dello strumento di pianificazione urbanistica della città.
Il professore ha pure  illustrato la bozza del rapporto di scoping necessario ad avviare la procedura della V.A.S. (Valutazione Ambientale Strategica), fondamentale per l’adozione del Piano.
La normativa vigente sottolinea il comunicato, “si è resa più aspra a seguito dei sismi dell’Aquila e dell’Emilia Romagna. La burocrazia si è divenuta più complessa, ma l’amministrazione comunale di Vincenzo Cappello conitnua a perseguire questo obiettivo importante per Piedimonte”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.