Home Visita pastorale Baia e Latina. Il Vescovo Valentino Di Cerbo conclude la Visita pastorale

Baia e Latina. Il Vescovo Valentino Di Cerbo conclude la Visita pastorale

1610
0

Terminata la Visita pastorale alla parrocchia di S. Stefano e S. Vito, mons. Valentino Di Cerbo si trasferisce ad Alife presso la parrocchia di S. Michele Arcangelo

valentino di cerbo vescovoLa Redazione –È difficile fare il Vescovo? Come hai capito che volevi diventare prete?”
La Visita Pastorale è anche questo: spontanea curiosità che non teme di manifestarsi nell’incontro “a tu per tu” tra il Pastore e le comunità che incontra. Sono le domande dei bambini, che fanno sorridere, ma si lasciano apprezzare per la capacità di entrare in relazione con un adulto che gli sta di fronte. Così è stato per l’incontro tra il Vescovo e gli alunni e le insegnanti della Scuola dell’infanzia e Primaria del plesso di Baia, uno degli ultimi appuntamenti programmati da Mons. Di Cerbo con il parroco don Antonio Sasso per la settimana di Visita pastorale in parrocchia.
Un momento preparato da diversi giorni perché bambini e ragazzi potessero vivere la Visita da protagonisti comprendendone il senso più profondo, quello dell’incontro con il Signore che bussa alle porte del cuore di ciascuno, grandi e piccoli e ad ognuno riserva una parola e un’attenzione particolare. Con l’aiuto delle insegnanti, i ragazzi della scuola primaria hanno “studiato” il significato di una visita pastorale, riflettendo sul significato di questo momento che per le parrocchie dell’intera Diocesi può dirsi storico, visto che da 80 anni (nella zona di Caiazzo) e da oltre 40 anni (nella zona di Alife) nessun vescovo aveva più visitato le comunità.
A Baia e Latina, Di Cerbo, come accaduto nelle parrocchie già visitate, ha incontrato numerosi ammalati: un momento che ha recato conforto, tenerezza, serenità e speranza a tanti anziani la cui vita è ormai proiettata verso gli ultimi anni. Soprattutto per essi, il Signore bussa e si ferma, ricordando che nessuno è solo.
Poi l’incontro con le associazioni, le catechiste, i genitori dei bambini del catechismo. Uno tra i momenti più significativi è stato l’incontro con il gruppo di giovani, simpatizzanti di Azione Cattolica, che da poche settimane ha intrapreso un percorso formativo con il parroco. In un dialogo semplice, a tratti imbarazzato (come impone l’età), i ragazzi hanno raccontato di questa nuova esperienza e della difficoltà di riconoscersi come gruppo, di non condividere ancora un’idea comune, ma anche della necessità di stare insieme e crescere come piccola comunità.
Andare avanti, a piccoli passi, è stato l’invito paterno che il Vescovo ha rivolto al giovane gruppo, per costruire e rafforzare l’identità comune di battezzati e di membri della stessa comunità civile. In programma anche l’incontro con le due confraternite di tradizione centenaria; ai membri che ne fanno parte Mons. Di Cerbo ha indicato la strada della formazione, di una costante cura spirituale perché non venga meno lo spirito di carità che da sempre contraddistingue le persone che ne fanno parte.
I centri di ascolto, sono stati anche in questa occasione, motivo di dialogo tra la gente e il Vescovo, ma molto di più di approfondimento sulla parola di Dio, di cui “abbiamo bisogno”, “a cui sentiamo la necessità di ricorrere”. Ancora una volta, la catechesi tenuta da Mons. Di Cerbo presso le famiglie che hanno ospitato questo intenso momento si è rivelato uno dei più sentiti e significativi, e di sicuro una delle scelte più intuitive della visita pastorale.
Non arrendersi al pessimismo da ultima spiaggia, costruire ponti, cercare il dialogo e la pace, riconoscersi bisognosi gli uni degli altri, avere il coraggio di guardarsi negli occhi e confrontarsi: sono le consegne che il Vescovo Valentino ha lasciato alla comunità di Baia in questi giorni.
Domani mattina (domenica 14 dicembre) con l’ultima messa terminerà la Visita alla parrocchia di S. Stefano e S. Vito per trasferirsi nella parrocchia di S. Michele Arcangelo in Alife.

IL PROGRAMMA DELLA VISITA PASTORALE ALLA PARROCCHIA DI SAN MICHELE (Alife)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.