Home Arte e Cultura “Connessioni vanvitelliane” a Caiazzo dal 20 al 30 luglio, in mostra a...

“Connessioni vanvitelliane” a Caiazzo dal 20 al 30 luglio, in mostra a Palazzo Mazziotti

Collettiva d’arte curata dalla giornalista Laura Ferrante e da Gianni Crisci, dell’associazione “Terra del Sole”

825
0

Ilaria Cervo – La collettiva d’arte “Connessioni vanvitelliane”, ospita, a Palazzo Mazziotti, 19 opere di 19 artisti contemporanei che attraverso il loro mondo interiore reso visibile nelle loro creazioni, raccontano il loro legame, la loro personale “connessione” con il grande Vanvitelli. Tecniche diverse per opere diverse, uniche, e tuttavia unite in una “rete” di sottili legami tra loro e tra loro e l’architetto dell’acquedotto Carolino.

Buchi neri, Volo, Futuro semplice, Senza titolo, passando per un Vanvitelli 2020 con la mascherina. Frequente il richiamo al periodo del Covid, di quei lunghi mesi di isolamento che ci hanno costretti a fermarci e a guardarci dentro: diversi artisti hanno raccontato, nella serata del 20 luglio di quanto quel periodo abbia segnato le loro vite spesso portandoli a riscoprire l’amore per la pittura che, come tutti i tipi di arte (la musica, la poesia, la scrittura) ci interroga e ci permette di . Un forte richiamo anche alla cura dell’ambiente, al riciclo dei materiali e al loro riutilizzo.

Storie belle, storie diverse, storie che commuovono, quelle ascoltate alla presentazione della collettiva. Storie che, talvolta, fanno anche sorridere. Narrazioni fatte di colori, chiaro scuri, sfumature di grigio, immagini volutamente sfuocate. Storie di vita di artisti che con le loro opere si offrono allo sguardo del pubblico mettendo a nudo le loro anime.

Nella sala espositiva di palazzo Mazziottti troverete, fino al 30 luglio le opere di Alessandra Torricelli, Anna Poerio, Anna Moccia, Angelo Marciano, Carmela Infante, Eugenio Frollo, Francesco Giovanni Sisinni, Giuseppe Della Ventura, Giuseppe Zumbolo, Giuseppe Sgueglia, Greg Palumbo, Laura Polise, Raffaele Canoro, Sabina Russo, Salvatore Galante, Salvatore Di Caprio, Saverio Maietta, Agnese Violetta, Sergio Fiore.

Per l’occasione sarà anche aperto e visitabile gratuitamente, il Museo d’arte contadina “Kere” sempre a Palazzo Mazziotti. Inoltre, durante la 10 giorni di Collettiva sarà dato ampio spazio alla cultura con la presentazione di 4 libri; inizio presentazione alle 19.00. Il 24 ci sarà Ivan La Cioppa che presenta “La legione venuta dal mare”; modera Laura Ferrante, ne parlerà con l’autore Marco Falco. Il 26 Tommaso Tuccillo presenta il “Mercadante” storia del teatro del fondo di Napoli, con la lettura di brani scelti dall’autore e affidati alle voci di Aurelio Cerciello, Ilaria Cervo, Rita Lazazzera. Il 27 di Anna Poerio, “Carlo Poerio e William Gladstone”, ne parlererà con l’autrice Giancristiano Desiderio. Domenica 30, nella serata del finissage, sarà presentato “Piacevolmente disturbati” di Luigi e Aurelio Cerciello; modera Laura Ferrante, ne parlerà con gli autori Paolo Mandato

Per gli orari e le informazioni si rimanda alla pagina fb Collettiva d’arte Connessioni Vanvitelliane. Ingresso gratuito.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.