Home Scuola Piedimonte Matese. All'Alberghiero si parla della "sfida" della vita

Piedimonte Matese. All'Alberghiero si parla della "sfida" della vita

768
0

La vita come viaggio per raggiungere quegli obiettivi che definiscono la nostra identità e ci fanno apprezzare il mondo. Ostacoli da superare per trovare noi stessi e sentirci realizzati, felici. All’istituto professionale alberghiero “E. V. Cappello” di Piedimonte Matese, questa mattina, “La sfida” è stato un momento di incontro, proposto dal dirigente scolastico Michele Vaccaro, a cui hanno preso parte gli studenti delle classi quarte e quinte. Pensare alle mete, piccole o grandi che siano, impegnarsi a raggiungerle, crescere. In questo calderone di temi con cui presto i ragazzi si troveranno a fare i conti, il vescovo S. E. Mons. Valentino Di Cerbo ha portato una testimonianza di fede, stimolando gli studenti ad intraprendere scelte coraggiose per poter decidere chi essere nella propria vita, per avere un’identità, senza mai distrarsi da quell’orizzonte che è rappresentato da Dio.
Testimonanza di diversa natura quella raccontata da Ugo Iannitti, appassionato ed esperto alpinista. Con sé stamattina aveva parte del reportage fotografico del suo viaggio in Pakistan di qualche anno fa, e dell’arrampicata sulla cima del K2. Un esempio di determinazione nel raggiungere gli obiettivi che ci si è posti, estremo sotto certi aspetti, ma significativo in un percorso di vita in cui gli ostacoli diventano opportunità per mettersi alla prova e maturare. La scuola è giusto che sia anche questo: non solo didattica ma anche formazione, preparazione e stimolo alla riflessione in vista del trampolino di lancio sul mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.