Home Territorio Alife. La morte di Gaetano Cuomo. “Svegliarsi da un incubo?”

Alife. La morte di Gaetano Cuomo. “Svegliarsi da un incubo?”

1744
0

Gli amici, davvero molti; e poi i familiari e i tanti conoscenti questa mattina si saranno alzati con il pensiero “Ma è stato solo un brutto sogno?”.
gaetano cuomo 1Diversamente invece per chi ha trascorso la notte in bianco, realizzando tra il dolere e l’incredulità, lentamente, che la terribile cronaca di ieri pomeriggio è un fatto realmente accaduto.
Su Facebook il tam-tam di notizie e pensieri “dedicati” al caro Gaetano Cuomo, e poi il susseguirsi di commenti, di espressioni affrante.
Al rientro in casa, nel pomeriggio di ieri, Gaetano ha salutato la mamma e poi si è recato in bagno. La donna incuriosita dal lungo e silenzioso trattenersi del figlio proprio in quel bagno, l’ha spinta a chiedersi “come mai” e a bussare alla porta, facendo poi l’amara scoperta.
Sul posto, i soccorsi del 118 e i Carabinieri, poi l’immediato trasferimento della salma presso l’unità di medicina legale dell’Ospedale Civile di Caserta per gli accertamenti di prassi. Il corpo senza vita di Gaetano sarà sottoposto all’autopsia nelle prossime ore, dopodichè si disporrà per i funerali.
Ancora una volta una delle nostre piccole comunità piange una morte impensabile e imprevedibile, e lì dove i legami sono stretti e sinceri – nelle piccole comunità cittadine come le nostre, dove giovani e adulti crescono insieme –  il dolore non trova parole né gli eventi non trovano spiegazioni.
La Redazione di Clarus, ricorda le collaborazioni che in passato Gaetano ha offerto al nostro mensile e la passione sempre viva per la storia, il mondo della cultura, per la sua amata Alife.
Un caro pensiero lo rivolgiamo alla famiglia, assicurando la preghiera a Dio in questo momento di prova.

  • Altro su questi argomenti :
  • Alife

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.