Home Arte e Cultura Liberi. Parte il gemellaggio con due Comuni dell’Albania e uno della Lettonia

Liberi. Parte il gemellaggio con due Comuni dell’Albania e uno della Lettonia

1281
0

gemellaggio

I Comuni coinvolti sono: Liberi, Roccamonfina, Presenzano, Vecpiebalga, Riebini e Kamez

La Redazione – Questa sera a Liberi si svolge la cerimonia inaugurale del gemellaggio tra sei Comuni. Oltre a Liberi, promotore dell’iniziativa che rientra in un progetto europeo, ad essere coinvolti sono Roccamonfina e Presenzano, Kamez (Albania), Vecpiebalga e Riebini  (Lettonia).
A partire dalle 19:30, il paesino altocasertano ospiterà diverse delegazioni dei Comuni protagonisti, direttamente da Napoli e poi Caserta, per suggellare il sodalizio che ha un’importante valenza di scambio culturale, nel corso del quale verranno presentati i risultati delle ricerche relative al NEET (Not in Education, Employment or Training), illustrando i territori chiamati in attraverso la proiezione di video, film e diapositive. I dati sono stati raccolti in base a quanto dichiarato dalle persone del posto nelle interviste effettuate. La Pro Loco ha organizzato per l’occasione una cena con degustazione dei piatti tipici del posto.
Il gemellaggio verrà ufficialmente siglato dalle rappresentanze dei diversi Comuni domenica 1° maggio, sempre a Liberi.
Di seguito il programma delle altre giornate.
Giornata a Roccamonfina: Laboratorio sulla partecipazione civica e l’impegno democratico promosso dai giovani di tutte le delegazioni (1ª parte); pranzo presso il ristorante “Roccamonfina Palace Hotel”; Laboratorio sulla partecipazione civica e l’impegno democratico promosso dai giovani di tutte le delegazioni (2ª parte).
Giornata a Presenzano: Gruppo di lavoro al Comune di Presenzano locale circa il dibattito sul futuro della UE. Incontro con la partecipazione di dirigenti / tecnici, organizzazione (profit e non profit) coinvolti nella “garanzia per i giovani – GARANZIA GIOVANI” a livello locale / regionale. Durante questa sessione i partecipanti discuteranno di questioni di NEET, le politiche messe in atto dall’UE per sostenere i giovani. Pranzo presso il ristorante “Le Due Torri”; dibattito sulla efficacia delle politiche europee e di iniziativa su NEET tra i giovani delegati. Nel tardo pomeriggio: visita al territorio – “Teano (area archeologica e le rovine romane). Cena presso Pizzeria “I Sette Archi”. Pernottamento per tutte le delegazioni straniere, a livello locale.
Giornata a Liberi: di mattina, visita alle Grotte di San Michele, zona storica Sanniti e alle mura orientali dell’antica Trebula, luoghi di interesse storico e archeologico. Visita alla mostra (foto e poster), posti all’interno delle Grotte di San Michele prodotte dai giovani coinvolti e dagli studenti delle scuole del territorio in poi, come azioni preparatorie del progetto. Pranzo presso il ristorante “L’Ottavo Girone”; pomeriggio: Workshop sulla partecipazione civica Giovani e Volontariato. Alla presenza di amministratori e representanti di ONG pubblicitarie della società civile italiana e dell’UE. Tempo delle interrogazioni -debate; in conclusione: cerimonia ufficiale della firma del giuramento di gemellaggio con cena finale per festeggiare la firma. Il cibo e piatti cucinati dai giovani presso l’Agriturismo “La Cerreta”. Musica e serata interculturale. Pernottamento per tutte le delegazioni straniere, a livello locale.
Ultimo giorno. Mattina: visita alla Reggia di Caserta e dei suoi giardini (patrimonio mondiale dell’UNESCO). Pranzo libero per tutti. Tempo libero. Nel pomeriggio è prevista la partenza di tutte le delegazioni straniere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.