Home Scuola Liceo Galilei. In arrivo docenti dalle Nazioni Unite per il progetto europeo...

Liceo Galilei. In arrivo docenti dalle Nazioni Unite per il progetto europeo EduCHANGE

Arrivano oggi (11 gennaio) Bohdana-Mariia Syrotynska 18 anni, e Yana Tashchuk 19 anni, ucraine, volontarie ONU, che terranno lezione al Liceo Galilei per sei settimane, nell'ambito del progetto EduCHANGE

615
0

Per il Liceo “Galileo Galilei” di Piedimonte Matese l’evento Global Home, in seno al progetto EduCHANGE, diventa realtà. Arriveranno oggi (11 gennaio) in città due volontarie dell’ONU Bohdana-Mariia Syrotynska 18 anni, e Yana Tashchuk 19 anni, entrambe dall’Ucraina. Per sei settimane le due volontarie terranno attività didattiche in lingua inglese, interagendo con gli studenti del Liceo. L’iniziativa è promossa con l’Associazione Studentesca dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” (AIESEC), in sinergia con le Nazioni Unite, ed è finalizzata a sensibilizzare gli studenti, ma anche i docenti e le famiglie a coltivare una visione internazionale dell’istruzione e dello studio.

La sfida culturale è stata ben accolta, grazie al coinvolgimento diretto di alcune famiglie, le quali ospiteranno le volontarie, garantendo loro il supporto necessario per orientarsi in quest’esperienza sposando tradizioni e cultura “diverse” dalle loro, anche se per un tempo limitato. Bohdana-Mariia Syrotynska e Yana Tashchuk soggiorneranno presso due famiglie di alunni del Liceo: Di Muccio – Francomacaro (Piedimonte Matese) e una di Alife. Finalità del Progetto la promozione dell’Agenda 2030 dell’ONU e il raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

La piena disponibilità di queste famiglie, che hanno deciso di sostenere il Progetto, è sinonimo di generosità e apertura a ciò che è “altro”, fattori indispensabili per lo sviluppo di una comunità e segno importante di partecipazione cittadina. Un’occasione preziosa di crescita guardando al di là dei confini geografici, linguistici e culturali, per la quale si auspica un coinvolgimento maggiore.

Al Liceo Galilei “Global Home”. Docenti dell’ONU in classe

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here