Home Scuola Studio e Sport, insieme si può. I campioni del Matese si raccontano

Studio e Sport, insieme si può. I campioni del Matese si raccontano

Christian Costarella, campione di Nuoto; Alfonso Pennacchio, campione di Motocross; Davide Antonucci e Matteo Valente, campioni di Pallavolo: sono giovani studenti dell'ISISS, eccellenti nella loro specialità sportiva e validi studenti

437
0
Alfonso Pennacchio in una delle sue acrobazie aeree

Non è vero che lo studio e lo Sport non vanno d’accordo, anzi! Abbiamo rivolto una serie di domande ad alcuni studenti dell’ISISS di Piedimonte Matese, impegnati a livello agonistico in diverse categorie di attività sportive, per cercare di capire le strategie utilizzate per conseguire risultati soddisfacenti in entrambi i campi di applicazione: lo Sport e la Scuola. Dal confronto emerge innanzitutto che chi si impegna nello Sport non ha grilli per la testa, il che ci è sembrato cosa di non poco conto, e che sebbene utilizzino strategie differenti per far conciliare lo studio con l’impegno sportivo, per tutti è fondamentale la volontà.

Christian Costarella (a sinistra) viene premiato a Piombino

Christian Costarella ha 16 anni, vive a Piedimonte Matese e pratica Nuoto a livello agonistico. Ha ereditato la passione per questo Sport da sua cugina, allenatrice in una nota scuola di Nuoto, dove riesce fin da subito a farsi strada fino ad essere chiamato nella squadra agonistica. Oggi Christian è tesserato con l’Assonuoto Club Caserta/Aqua srl e su una scala da 1 a 10 dà al Nuoto valore 10. Chi pensa che il Nuoto sia una disciplina facile deve ricredersi! Christian infatti si allena 8 volte a settimana, fa 3 sedute tra palestra e stretching, giornalmente trascorre circa 2 ore in acqua e 1 ora in palestra, praticamente si sveglia alle cinque tutte le mattine per allenarsi prima di andare a scuola, dove ha aderito al programma del MIUR che si rivolge ai ragazzi che praticano attività sportiva di alto livello. Quindi, niente più lezioni perse a causa di gare e allenamenti, grazie a soluzioni didattiche ad hoc e all’uso della tecnologia riesce a stare al passo con la sua classe e ad inseguire il suo sogno. Il Nuoto a livello agonistico è davvero uno sport estremo, ma le soddisfazioni non mancano: nell’agosto del 2017 Christian vince i campionati italiani della sua categoria nei 200 Rana e si piazza terzo nei 200 Misti. In questi ultimi giorni a Piombino ha partecipato ai campionati italiani di Nuoto a mare assoluti con la sua squadra – 10 km di percorso con temperatura dell’acqua 16 gradi, sale sul podio per la medaglia di bronzo – e poi al trofeo delle regioni sempre a mare con la rappresentativa campana.

Alfonso Pennacchio ha appena compiuto 16 anni, risiede a San Potito Sannitico, ma da settembre vive a Chieti, dove pratica a livello agonistico il Motocross, seguendo le orme del suo “meraviglioso papà”. Quest’anno ha avuto la fortuna di entrare nel famoso Team Pardi Racing Royal Pat, che lo sta portando ad altissimi livelli di preparazione e qua viene il primo problema. Frequenta la classe quarta presso l’Istituto Tecnico Agrario con ottimi risultati, ma si ritira, mantenendo vivo il rapporto con la scuola e con la sua classe. Giornalmente viene messo al corrente su ogni attività svolta in classe, in modo che possa sostenere l’esame di ammissione alla classe successiva a settembre e quindi non perdere l’anno.

Quotidianamente dedica almeno tre ore allo studio e 4-5 ore all’allenamento, dal quale è esonerato il lunedì e venerdì. Ha vinto diverse gare regionali e nelle gare nazionali va ad occupare spesso posizioni di vertice del gruppo A, insieme a piloti europei. Alfonso dice di sentirsi “forte e competitivo al massimo”, grazie al grande impegno e alla grinta, ma soprattutto grazie al team e alla sua “splendida famiglia” che lo supporta e incoraggia.

Davide Antonucci e Matteo Valente hanno entrambi 18 anni e vivono a Piedimonte Matese. Praticano a livello agonistico la Pallavolo, passione nata grazie all’incoraggiamento reciproco ed al fascino subito dalle partite in TV; fin da piccoli hanno avuto come squadra di riferimento la Polisportiva Matese, con la quale si allenano per due ore per tre volte a settimana e svolgono le gare di campionato.

Davide Antonucci e la sua squadra di Pallavolo

Per entrambi su una scala da 1 a 10 lo Sport ha valore 9 e riescono a far conciliare gli impegni sportivi con quelli scolastici tramite l’organizzazione e la volontà. Entrambi dichiarano di avere ancora lo stesso entusiasmo iniziale, specialmente quando scendono in campo per una partita, e i risultati non mancano: quest’anno con la loro squadra, la Polisportiva Matese, sono riusciti a vincere il campionato di 1° divisione, arrivando in Serie D.

A cura dell’ISISS di Piedimonte Matese

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here