Home Arte e Cultura “Ove giacea immensa bellezza”, l’evento artistico della Biblioteca diocesana San Tommaso...

“Ove giacea immensa bellezza”, l’evento artistico della Biblioteca diocesana San Tommaso d’Aquino

Sui versi di Ludovico Paterno e di poeti italiani d'Italia e di Europa sulle note dei musicisti Federica Maria Creta e Tommaso De Sisto e la voce narrante dell'attore Emilio Salvatore

563
0
Lo spettacolo musicale dei Damadakà in occasione dell’inaugurazione dei nuovi locali della Biblioteca diocesana (28.12.2018)

La Biblioteca diocesana “San Tommaso d’Aquino” conclude in bellezza il ciclo di attività promosse quest’anno, ancor di più intorno all’inaugurazione dei nuovi locali adibiti ad uno dei maggiori servizi culturali della Diocesi di Alife-Caiazzo, al piano terra dell’Episcopio in Piedimonte Matese.
Iniziative non d’occasione ma in continuità rispetto alla mission della Biblioteca, luogo di scambi e confronti, di dibattiti, di formazione, di sosta e di ripartenze, di proposte e promozione della cultura e dei talenti umani locali (Ricordate il progetto letterario Un giorno ho incontrato? solo per citarne uno…).

Ed è proprio nella logica di un legame vivo con il territorio, ma anche con il concetto che fa di questo luogo un incubatore di idee e progetti, nasce l’ultimo evento di quest’anno – una sorta di saluto prima delle iniziative che riprenderanno in autunno – dal titolo Ove giacea immensa bellezza. Musica e versi in Bbilioteca in programma venerdì 12 luglio 2019, alle 20.00 nel cortile del palazzo vescovile a Piedimonte Matese (via A. scorciarini Coppola, 234).
Titolo dell’evento che omaggia il poeta Ludovico Paterno, nato nel 1533 a Piedimonte, autore di innumerevoli versi di chiara impronta petrarchesca, ancora poco conosciuto, ancora poco amato.
Inno alla bellezza, quello previsto dalla Biblioteca diocesana,  che si affida oltre che alle parole dell’autore matesino anche alla poesia di altri grandi della produzione letteraria italiana ed europea: Rilke, Keats, Rossetti, Dostoevskij.
A dare anima al concentrato di valori racchiuso nei versi poetici sarà l’arpa di Federica Maria Creta accompagnata dal flauto di Tommaso De Sisto, sulle parole recitate dall’attore Emilio Salvatore, artisti matesini protagonisti della serata (Vai all’evento Facebook dedicato o clicca sulla locandina in alto).

Nell’occasione, sarà presentato al pubblico il restauro di alcune opere d’arte presenti in Biblioteca, destiante, dopo il loro recupero artistico, ad impreziosire questi spazi di cultura e ispirare chi li abita.

Bilancio positivo per la Biblioteca “San Tommaso d’Aquino” e per il direttore Luigi Arrigo dopo la cerimonia di dicembre 2018 in cui si aprivano e bendicevano i nuovi locali dopo un tempo di lavori e l’ininterrotta progettazione dei servizi: gli anni precedenti che hanno caratterizzato non solo la promozione del patrimonio librario e archivistico diocesano, le iniziative in collaborazione con le Scuole del Matese, il legame istituzionale con le Università italiane, Enti locali, autori e case editrici (come il recente Maggio dei Libri e il ciclo A caccia di Storie con Aurora riservato ai bambini),  il lavoro interno riservato a restauri e digitalizzazione del materiale antico, la disponibilità e la competenza riservata all’utenza, oggi collocano la Biblioteca diocesana tra il patrimonio migliore che in termini di cultura fruibile la Campania possa mostrare ed esportare.

Sospese le attività di animazione culturale in vista della stagione estiva, rimangono aperti le sale di studio e consultazione dei testi, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 18.30.

Info e contatti:
tel 0823 912707 (interno 30);
Facebook Biblioteca Diocesana Piedimonte Matese

Diocesi. “Un giorno ho incontrato…”, torna la II edizione del Torneo letterario promosso dalla Biblioteca San Tommaso d’Aquino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here