Home Chiesa e Diocesi Visita Pastorale / Liberi. “Tornate presto”, il saluto della comunità al Vescovo...

Visita Pastorale / Liberi. “Tornate presto”, il saluto della comunità al Vescovo Valentino Di Cerbo

1314
0

La parrocchia di Liberi ha salutato il suo Pastore con cordialità e calore. Ora la Visita Pastorale del vescovo Valentino si sposta a Castel di Sasso

Valentino Di Cerbo vescovoGiovanna Corsale – È terminata ieri mattina, con la Messa delle 10 nella Chiesa di Santa Maria Assunta e Santa Barbara, la Visita Pastorale che Mons. Valentino Di Cerbo ha tenuto in quel di Liberi.
La celebrazione conclusiva, presieduta dal Vescovo Valentino affiancato da don Vittorio Marra e don Tommaso Matarazzo, è stata solo il compendio di una settimana piena di emozioni per tutti. Emozioni sincere quelle degli abitanti di Liberi e frazioni, sintetizzate nel messaggio di saluto e ringraziamento che la comunità ha voluto rivolgere al Pastore. Altrettanto profonde e sincere le emozioni che hanno accompagnato il Vescovo in questi giorni e che egli non ha mancato di esprimere nel corso dell’omelia.
Come Giovanni, che nel Vangelo di Luca viene presentato come “annunciatore della Parola divina”, ogni persona può lasciare che Essa diventi una mappa per la propria vita. La Parola del Signore suggerisce accoglienza, rispetto, apertura al prossimo, atteggiamenti che Mons. Di Cerbo ha riscontrato in questi giorni di permanenza a Liberi. La gente lo ha ospitato come si fa con un amico di vecchia data, con calore e affetto, rendendo l’esperienza appena terminata davvero speciale. “Qui lascio un pezzo del mio cuore”, le commosse parole del Vescovo, il quale nel congedarsi ha ripercorso le varie tappe della sua visita, ognuna in grado di svelare le numerose potenzialità che questa fetta di diocesi possiede. Il “consiglio” che il Pastore ha inteso trasmettere alla popolazione è quello di continuare a vivere e operare mantenendo ferma l’idea della “comunità” e “alle famiglie dico fate rete”, ringraziando soprattutto gli anziani che ha incontrato per il grande esempio di umanità e preghiera ricevuto.
Infine, un pensiero è andato ai giovani, ancora lontani dalla parrocchia o forse non adeguatamente coinvolti, “a loro bisogna aprire le porte, perché costituiscono la linfa della società da ogni punto di vista”.
Da Liberi il Vescovo Valentino Di Cerbo si è spostato a Castel di Sasso, per un’altra settimana in compagnia della gente.

IL PROGRAMMA DI CASTEL DI SASSO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.