Home Territorio Parco del Matese e Comunità Montana alla Borsa Mediterranea del Turismo a...

Parco del Matese e Comunità Montana alla Borsa Mediterranea del Turismo a Napoli

902
0

Dal 18 al 20 marzo saremo in uno stand da cui rilanciare il Matese e la sua essenza. Siamo pronti per crescere?

La Redazione – Valorizzare le ricchezze del territorio matesino allo scopo di dare nuovo impulso alla sua proposta turistica. È questa l’idea che ispira la Borsa Mediterranea del Turismo, indetta nel periodo primaverile e alla quale la Comunità Montana del Matese e il Parco Regionale del Matese hanno deciso di aderire su sollecitazione dell’associazione Rena Rossa che attraverso il progetto Love Matese si sta impegnando a promuovere il territorio matesino (del versante casertano), attraverso escursioni, attività promozionali e partecipazioni a dibattiti e manifestazioni in cui può interessare ciò che il Matese contiene.
La BMT rappresenta una vetrina importante per conoscere un territorio e le sue tipicità, in quanto sono più di 6.000 le agenzie di viaggio del centro sud che a essa fanno riferimento, mentre sono più di 20.000 i visitatori professionali che vi accedono nel corso delle tre giornate a disposizione.
La filosofia a sostegno della manifestazione è quella del Turismo Responsabile e Sostenibile, che ha come obiettivo la promozione dell’economia locale e dello sviluppo sociale, ma sempre nel rispetto dell’autenticità e naturalezza dei luoghi, delle loro tradizioni e culture. In questo senso, risulta fondamentale il contributo degli operatori turistici, associazioni, gruppi, pro loco e organismi che si occupano della tutela del patrimonio dei contesti cittadini. A loro in particolare i due enti matesini si rivolgono mediante una lettere aperta, chiamandoli in causa per questo progetto di promozione territoriale, facendo sì che le attrazioni turistiche più conosciute vengano potenziate, mentre quelle meno note siano messe opportunamente in evidenza per un’accoglienza soddisfacente dei visitatori.
Ma a proposito di ciò che il Matese contiene, di cui abbiamo parlato qualche riga più sopra, la riflessione – non senza un pizzico di amarezza – è d’obbligo: quanti anni sono passati in attesa che la nostra ultranominata catena montuosa (e le sue migliori qualità) prenda il lancio e diventi ciò che tutti sognano? Cioè un luogo di benessere, dove sia piacevole sostare e tornare, dove la piccola e media azienda zootecnica e agricola possa contare su istituzioni di sostegno e che siano portavoce delle bontà e delle qualità qui prodotte; un luogo dove il turismo breve e le iniziative delle associazioni culturali (spesso soffocate da risicate disponibilità economiche) possano trovare un felice punto d’incontro; dove l’esposizione e la vendita dei prodotti tipici non sia solo d’occasione, ma una abitudine nelle case dei residenti. Qualche passo è stato fatto. E’ bastato? E qualora la Borsa Mediterranea del Turismo giri a nostro favore, saremo in grado di non deludere chi si affaccerà per la prima volta su questo territorio?
Si tenta anche la strada della BMT con la speranza che qualche altro ingranaggio si metta a funzionare. Le aziende, le associazioni, i produttori interessati ad essere protagonisti nello stand del Parco presso la Borsa possono inviare la propria adesione a mezzo mail, entro il prossimo 5 marzo 2016, utilizzando i seguenti indirizzi di posta elettronica: – presidente@comunitamontanazonamatese.ce.it – info@parcoregionaledelmatese.it.

Leggi la lettera per aderire all’iniziativa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.