Home Scuola Piedimonte Matese. Scorci e paesaggi cittadini attraverso le matite degli studenti del...

Piedimonte Matese. Scorci e paesaggi cittadini attraverso le matite degli studenti del Liceo artistico Galileo Galieli

1771
0

Lezioni fuori dall’aula per immortalare il centro storico piedimontese e vivere in modo diverso l’esperienza artistica di studenti

di Annarita Zulla

Dai libri alla pratica, perché una scuola in movimento piace di più.
E’ questa la filosofia adottata da alcuni docenti e felicemente accolta dagli studenti del Liceo Galileo Galilei sezione artistica di Piedimonte Matese, alcuni dei quali, accompagnati dai professori Mirella Biasucci e Michele D’Alterio, hanno svolto, questa mattina una singolare lezione all’aperto. In particolare è stata la classe terza dell’artistico quella coinvolta in questa uscita, alla scoperta delle bellezze del posto al fine di cogliere e filtrare, attraverso gli occhi e l’immaginazione, scorci e paesaggi singolari.
Complice il sole e l’aria piacevole di aprile, la classe si è recata a piedi nella zona più caratteristica di Piedimonte, e cioè nel centro storico, in largo San Domenico; quindi in un’ambientazione che veramente si presta alla riproduzione sia fotografica che su carta di immagini incantevoli.
Per il professore D’Alterio che li ha accompagnati, l’esperienza è risultata davvero bella: “Una grande opportunità per gli studenti dell’artistico che solo in questo modo riescono a riscoprire meglio il proprio talento. Non sempre ciò è possibile perché molte volte gli istituti scolastici distano dal centro storico e quindi rimane difficile spostarsi a piedi. Ma non è questo il caso dato che facilmente abbiamo raggiunto questa zona che si presta benissimo al nostro scopo riproduttivo e creativo” . Quindi, fogli e matite alla mano, dalle scalelle di San Domenico, le studentesse si sono concentrate nel dare il meglio di loro, mettendo su pratica e quindi su carta, quanto studiato in classe.
“La classe terza – ha aggiunto la professoressa Biasucci – sta appunto studiando la tecnica della prospettiva, motivo per cui abbiamo anche deciso di fermarci in questo luogo dove di scorci in prospettiva ce ne sono tanti”. Il gruppetto delle giovani artiste e stato poi raggiunto in mattinata dal maestro Silvano D’Orsi, artista di professione, autore di varie gallerie d’arte sia in Italia che all’estero. Lo stesso ha espresso il proprio consenso verso questo genere di attività dato che, a suo dire, l’arte non è imparare le opere scultoree e marmoree sui libri ma scoprirsi e dare vite ad immagini, lasciando libera la mente di percepire le emozioni e avendo poi la capacità di riprodurle e farle rivivere agli altri. Molto entusiasta anche la preside del Liceo Bernarda De Girolamo : “Consideriamo questa uscita come una missione, quella che hanno i nostri ragazzi e cioè di far emergere le potenzialità e la ricchezza del nostro territorio. E quale meglio settore se non quello dell’arte riesce a far raggiungere questo scopo. Il Matese e il nostro paese è pieno di scorci e di luoghi bellissimi che vale la pena riscoprire ed ammirare”. Quindi, a quanto pare, questa uscita non rimarrà singola ma a breve ne seguiranno delle altre per i giovani studenti del Liceo artistico di Piedimonte.
Alla ricerca e alla scoperta del Matese!

foto prof. D’Alterio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.